venerdì 13 gennaio 2012

Le pesche

pische da rosalbaf.
E' anche un nostro dolce tipico, in genere l'impasto pero' e' una specie di pasta frolla oppure tipo pan di spagna. Questo invece e' un impasto un po' brioscioso. Quand'ero bambina, ricordo che si usava farle usando come stampino il guscio delle noci.

Ingredienti:
250 gr manitoba (io ho messo 100 gr farina 00 e 150 di manitoba)
125 ml acqua
35 gr zucchero
25 gr margarina o burro
1/2 cubetto lievito
1 busta vanillina (ho usato la bacca)
pizzico sale
rum
scorza o essenza di limone e arancia

Si scioglie il lievito nell'acqua a cui abbiamo aggiunto lo zucchero e si aspetta che inizia a fare la schiuma(serve per attivarlo) quindi si aggiunge al resto degli ingredienti (il burro dev'essere ammorbidito non sciolto) e si impasta il tutto (io ho usato il kenwood) fino a rendere la pasta bella elastica. Si pone la pasta in un posto tiepido, coperto e lontano da correnti e si lascia lievitare fino al raddoppio.
Appena pronto, riprendere l'impasto e iniziare a porzionarlo in piccole palline (tipo mandarino piccolo) adagiarle su carta forno distanziate tra loro, si spennellano di latte e si rimettono a lievitare per altri 45 minuti, devono raddoppiare per cui puo' essere che ci mettano anche di piu' o di meno. Tutto dipende dalla temperatura dell'ambiente.
Quando saranno lievitate perfettamente, preriscaldare il forno e cuocerle a 170° per 15/20 minuti , dipende dal forno, dovranno essere belle dorate e non scure altrimenti saranno troppo dure.
Sfornare e far rafreddare, quindi scavarle con uno scavino o cucchiaino, bagnarle in alchermes e farcirle con la crema, (io ho farcito meta' con crema bianca e l'altra meta' con crema al cioccolato) poi accoppiarle a due a due, rotolarle di nuovo nell'alchermes e poi nello zucchero semolato.
bagnare prima e dopo farcite
decorare con un ciuffo di crema e amarena sciroppata, o se volete con delle foglie di ostia.




Per la crema pasticcera

4 tuorli
120 gr di zucchero
30 gr di amido di mais
30 gr di farina
mezzo lt di latte
la procedura della crema e' la solita, appena pronta si divide in due ciotole e in una si aggiunge del cioccolato fondente(a piacere) e l'altra si lascia cosi', si fa raffreddare prima di usarla.

Nessun commento:

Posta un commento