sabato 21 gennaio 2012

Torta di rose

)


Con lo stesso impasto delle brioche cu zuccaru(di paoletta ) ho fatto le girelle e la torta di rose, magnifica!
A me in realta' non e' mai piaciuta molto perche' tutte le ricette che ho provato era buona dentro ma fuori scorzosa e poi soprattutto buona appena fatta poi diventava gommosa.
La farcia l'ho fatta con le mele, cannella e nocciole tritate.
 


 riporto la ricetta

INGREDIENTI:
g 250 farina manitoba(io ho messo 300)
g 250 farina 00
g 75 zucchero
g 5 sale
g 75 di strutto
g 20 di lievito di birra
170 ml d'acqua( io ho messo150)
170 ml di latte( io ho messo 150)
 


 PROCEDIMENTO:
Fare un impasto con gli ingredienti indicati, lo strutto alla fine.
Porre a lievitare per un'ora e mezza in luogo tiepido, e comunque fino al raddoppio. Sgonfiare un poco l'impasto, fare le pieghe del secondo tipo e lasciar ripossare circa 15/20 minuti.
Quindi formare le brioche a forma di treccine oppure tonde senza rilavorare eccessivamente l'impasto.

Allinearli man mano distanziati sulla placca del forno foderata di cartaforno, pennellarli con una miscela di latte e acqua e lasciarli lievitare fino al raddoppio. In estate bastano circa 40 minuti, in inverno ci vorrà anche più di un'ora. Pennellarli di nuovo con la miscela di latte e acqua e cuocere in forno a 180/190° circa finchè non saranno belli dorati.

Non appena sfornati si spennellano di nuovo e subito si spolverano con abbondante zucchero semolato.
(Io appena sfornate pennello/lucido con uno sciroppo di 50 ml di acqua e 50gr di zucchero fatto bollire per qualche minuto, quindi poi spolvero di zucchero semolato)


 Dunque per la torta di rose, ho proceduto all'impasto e fatto lievitare una prima volta, nel frattempo ho preparato la farcia con :

4/5 mele
succo di limone
una noce di burro
3 cucchiai di zucchero di canna
3 cucchiai di zucchero semolato
una manciata di nocciole tritate(o pinoli)
cannella
poca acqua

 Ho fatto sciogliere il burro con lo zucchero(semolato e di canna) ho aggiunto poca acqua e le mele a pezzetti sottili quindi il succo di limone ho fatto appassire, poi ho spento e fatto raffreddare.

Nel frattempo quando la pasta ha raddoppiato l'ho presa, sonfiata e fatto le pieghe, quindi ho steso in un rettangolo e spalmato sopra la farcia, ho fatto un rotolo e tagliato a fette di 1,5/2 cm ho messo in una teglia con cartaforno posizionando le fette distanti un paio di cm tra loro.
Ho spennellato di latte e messo a lievitare, quando la teglia era bella piena, quindi al raddoppio, ho pennellato ancora di latte e infornato a 180° per una ventina di minuti circa, quando la torta era bella dorata.
Appena sfornata ho pennellato con lo sciroppo di zucchero fatto con 50 ml di acqua e 50 gr di zucchero bolliti, quindi ho spolverato con poco zucchero semolato.
Ecco qui.



dentro


oppure si possono fare le girelle singole

Nessun commento:

Posta un commento