domenica 15 gennaio 2012

Il cappello Dolce Cilentano



450 di farina 00
250 gr di farina Manitoba
(se usate Manitoba dei supermercati usate solo quella, cioe’ tutte e 700 grammi)
12 gr di lievito di birra
3 uova medie
100 ml di acqua tiepida
100 ml di latte tiepido
120 gr di zucchero semolato
120 gr di burro a pomata
7 gr di sale
1 fiala di essenza di vaniglia oppure una bacca
la buccia di un limone grattata(i miei adorati limoni Cilentani)



Per la Crema pasticcera:

5 tuorli
110 gr di zucchero
40 gr di farina
20 gr di amido di mais
mezzo litro di latte intero
buccia di limone grattato
bacca di vaniglia


Procedimento per l'impasto:

Preparare in una ciotola a coperchio ermetico un lievitino con il lievito sciolto in 40 ml di latte tiepido un cucchiaino di zucchero e 100 gr di farina e un po’ di buccia di limone grattata, impastare per qualche minuto e porre a lievitare per 45 minuti in un ambiente tiepido sui 28°.
Preparare la farina nell'impastatrice aggiungere il lievitino preparato in precedenza e avviare la macchina a bassa velocita', aggiungere le uova e i liquidi poco x volta, aggiungere gli altri ingredienti escluso il  burro. Impastare fino a che l'impasto risulta liscio a questo punto unire il burro morbido ma non troppo e far incorporare, continuare ad impastare fino a dare elasticita'.
Trascorso il tempo necessario, l’impasto risulterà lucido e incordato, allungando la pasta non dovrà strappare facilmente
Ora l’impasto e’ pronto!
Sigillare con pellicola la ciotola far puntare 20 minuti circa a temperatura ambiente quindi porre a lievitare in frigo per 5/6 ore ,
meglio tutta la notte
dopodiché trascorso questo tempo lasceremo a temperatura ambiente per un'oretta.
Capovolgere pasta lievitata su una spianatoia e tagliarla in due di netto, stendere in due dischi uguali , imburrare una teglia rotonda di cm adagiare il primo disco e stenderci sopra la crema pasticcera lasciando un po’ di bordo(circa 1cm), guarnire di amarene sciroppate e poco succo

quindi adagiare sopra il secondo disco di pasta, sigillare i bordi schiacciando con i polpastrelli
Dopo 3 ore circa, spennellare con una glassa fatta con albume d’uovo leggermente sbattuto, zucchero a velo e qualche goccia di essenza di vaniglia, quindi spolverare di zucchero in granelli.
Infornare a 180° in forno preriscaldato, per 1 oretta circa a forno statico
Se si colora troppo coprire con un foglio di carta stagnola



ps. la pasta e' piu' che ottima,e la torta e' una squisitezza, solo che e' preferibile farla piu' bassa perche' si gonfia molto e al centro poi si sgonfia un po' quindi o mezza dose oppure una teglia molto piu' grande.
Io ho usato una teglia di 34 cm di diametro

1 commento:

  1. ciao Rosalba..con mia madre stiamo eseguendo la ricetta della Polacca Aversana...ebbene secondo noi manca un passaggio dopo la preparazione del panetto...potresti aggiungerlo cercando anche di rispettare le unità di misura...o sempre kg o sempre litro..grazie..:-)

    RispondiElimina