venerdì 6 aprile 2012

Pizza Chiena con carciofi (tipica di Pasqua)



















Pizza chiena coi carciofi (tipica di Pasqua)

Base sfoglia Brise':

500 gr di farina 00
250 gr di burro freddo
un grosso pizzico di sale
acqua frizzante ghiacciata


si impasta burro, sale e farina fio ad ottenere un impasto bricioloso, quindi si unisce acqua q.b per ottenere una palla elastica. Far riposare in frigo almeno mezz'ora



Per la pizza chiena ai carciofi:
 


7/8 ziti lessati e spezzati (pasta)
600 gr di ricotta
400gr cuori di carciofi
200 gr di emmenthal a tocchetti
1 fetta di galbanone a tocchetti
100 gr di grana grattato
4 uova
Pepe qb
sale qb
erba cipollina qb
maggiorana qb


Setacciare la ricotta, unire il grana, le uova, sale, gli aromi e mescolare bene,  unire quindi i formaggi a tocchetti, i ziti cotti, i cuori di carciofi (precedentemente stufati un po' in padella con olio e cipolla) freddi . Mescolare bene il tutto

A parte stendere la sfoglia e foderare una teglia prima imburrata e infarinata, versarvi dentro la farcia, livellare bene e coprire  con strisce di pasta brise'. Pennellare con tuorlo d'uovo e infornare a 200° per 35/40 minuti , fino a che la pizza e' bella dorata.

3 commenti:

  1. Che buona!!!
    Sei bavissima nel cucinare

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima Rosalba....ieri ho acquistato le formine per fare le crespelle, sai quelle a forma di farfalla, stella ecct..cioè queste di cui tu parli qui: http://www.coquinaria.it/forum/showthread.php?89891-Evviva-le-Crespelle%21
    Ascolta, scusa per il disturbo, ma io ho eseguito le istruzioni, anzi le tue sono diverse da quelle evidenziate sulla confezione, nel senso che tu aggiungi anche il lievito..bene...il mio problema è che quando metto la formina nella pastella, al momento di alzarla, l'impasto viene giù e non attacca alla forma per poi farla friggerla nella padella..:-(....Insomma la cosa che ti chiedo per cortesia...c'è qualche altro segreto per farsi che il risultato sia eccellente??..Io le ho acquistate ieri sera in una fiera ed ho visto anche la dimostrazione che faceva un tizio che poi le vendeva..oddio a me risultò facile il tutto...però..ohiohiohi..ho buttato da stamani 1 kg di farina e 10 uova..olio..ed ecct:-((((..Potresti aiutarmi per piacere?..La mia email è lu.ebazar@hotmail.it......Grazie per la gentilezza e complimenti per il tuo blog che o scoperto solo ora ed è molto interessante!!!!..^-^..Bacioni.LUISA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisa,
      la ricetta che ho messo io stava sulla confezione delle formine che comprai io.
      Non i sono segreti particolari, forse tu lo tieni troppo nella pastella il ferro?
      Devi riscaldarli e devono essere ben caldi, ossia quando ne usi uno poi nn lo usi di nuovo ma lo rimetti in olio e prendi quello che stava al caldo.
      Non so se mi spiego.... i ferri devono stare nella padella a riscaldare in continuo, ne prendi uno appoggi nella pastella e immediatamente metti nell'olio se ti fermi un'attimo di piu' la pastella rapprende si cuoce e cade prima del tempo
      Fammi sapere



      ps. ma hai provato la ricetta della tua confezione o la mia?

      Elimina